• Bioterapia Riccardo Airoldi

Trattamenti

RIEQUILIBRIO ENERGETICO POSTURALE

Questo servizio verte a riequilibrare le “tensioni muscolari” utilizzando metodologie  che agiscono prevalentemente sulle “catene muscolari” per risolvere problemi e fastidi fisici indotti dallo stress quotidiano, dalla sedentarieta’, dall’ attivita’ sportiva esagerata e malfatta, dai traumi fisici, dall’ eta’ e quant’ altro causi raccorciamenti muscolari.


La muscolatura col trascorrere del tempo perde progressivamente la capacita’ di rilassarsi e puo’diventare la principale causa di  disturbi quali: infiammazioni articolari, dolori e blocchi delle articolazioni stesse, tendiniti, sinoviti, periartriti, artrosi ed addirittura “compressioni di radici nervose” che trasmetteranno conseguentemente in maniera alterata le informazioni nervose agli organi e muscoli collegati; da qui, disequilibri muscolo-scheletrici che possono condurre a loro volta a nevralgie, lombosciattalgie, cefalee da compressione, radicoliti, formicolii alle mani ed altro ancora.


Pure gli organi interni possono  subire alterazioni funzionali a seguito di queste tensioni muscolari e compressioni radicolari.


Per quanto attiene allo sport, e’ risaputo che i “freni muscolari”  determinano inevitabilmente una performance agonistica  non ottimale.

Tramite tecniche di allungamento muscolare globale de compensato:

  • si “riallungano” muscoli tesi e retratti;
  • si allentano le tensioni muscolari donando maggiore “liberta’ articolare” e diminuendo la classica sensazione di rigidita’;
  • si imposta una postura il piu’ corretta possibile;
  • si agisce sul miglioramento della respirazione e sul detensionamento del diaframma;
  • si dona beneficio alla circolazione venosa e linfatica grazie al detensionamento muscolare;
  • si lavora sull’ incremento delle prestazioni sportive
  • ci si riappropria di una sensazione di maggior benessere

 

Apri la vetrina

TECNICHE DI MASSAGGIO

Le tecniche di massaggio più usate per dare benessere al corpo, sono lo sfioramento, la frizione, l'impastamento, la percussione, la pressione e la vibrazione.

Lo sfioramento consiste nel passare il palmo della mano sulla pelle nella direzione della corrente venosa in modo da instaurare un primo contatto con il paziente, migliorare la circolazione e alleviare la tensione dei nervi.

La frizione è il secondo passo del massaggio il cui il contatto è più energico e le mani del massaggiatore, spesso disposte sul punto vita del paziente portano un beneficio interiore profondo, nel momento in cui il massaggio viene praticato in modo lineare e lento, trasversale rispetto ai muscoli trattati.

L' impastamento si effettua con un massaggio sull'asse trasversale, con movimenti delle mani alternati. Questo massaggio viene praticato nelle parte del corpo con una grande massa voluminosa, ad esempio le cosce o i glutei. Durante questo massaggio vengono eliminate le tensioni che affaticano il muscolo con massaggi di spremitura e rilassamento della massa muscolare.

La percussione è quella che tutti conosciamo come tecnica del massaggio vera e propria, una serie di colpi ritmici ripetuti più o meno velocemente sulla stessa zona. La tecnica viene usata alla fine della massaggio e gli effetti sono quelli di stimolare la zona interessata favorendo la vasodilatazione.

La pressione è una tecnica che consente di eliminare i crampi muscolari tramite una semplice pressione del palmo della mano sul corpo attraverso massaggi decisi e dolci. La vibrazione infine è la pressione precedentemente descritta associata a un movimento oscillatorio per stimolare nuova energia al corpo.

I massaggi vengono fatti grazie all'utilizzo di oli e creme che facilitano la scorrevolezza delle mani sulla pelle e che in particolari massaggi servono a distendere o a esaltare la bellezza della pelle dopo il massaggio. Particolari creme ad esempio vengono utilizzate durante i massaggi al viso, soprattutto se si vuole ottenere un effetto distensivo.

Un massaggio per produrre un effetto benefico non deve durare mai meno di 30 minuti. La temperatura della stanza in cui viene eseguito è molto importante, infatti deve variare tra i 24 e i 25°, la stanza deve essere calda, ben illuminata e spaziosa. Il massaggio può essere fatto su un lettino, un piccolo materasso a terra o un futon, una musica soffusa aiuta il relax e la buona riuscita del massaggio.

 

 

 

Apri la vetrina

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

La riflessologia plantare è una tecnica curativa che prende spunto dall’antica medicina tradizionale cinese, e si basa sui concetti di riflessologia ed energia. Il principio di base è quello secondo cui sulla pianta del piede si riflette ogni altra parte del nostro organismo, come se si trattasse di una specie di mappatura di ogni singolo organo interno o apparato. In termini più scientifici, si può dire che ogni zona della pianta del piede è connessa, tramite una terminazione nervosa, a una parte della colonna vertebrale, che a sua volta la mette in contatto con un organo. Di conseguenza, ogni tipo di stimolazione o manipolazione eseguita su una parte del piede si andrà a riflettere, con effetti positivi o negativi, sull’organo a essa collegato.

In realtà la stessa zona plantare può essere stimolata per molteplici terapie, poiché queste zone non solo corrispondono a una specifica parte dell’organismo, ma presiedono anche a funzioni più generali, che sono indicate dalla medicina tradizionale cinese. Così, ad esempio, la zona che corrisponde alla testa può essere stimolata positivamente per risolvere problemi di cefalea, ma anche per una terapia indirizzata a un riequilibrio psichico. Allo stesso modo la zona che corrisponde ai polmoni servirà sia a correggere la funzione respiratoria sia, seguendo i canoni della medicina cinese, a effettuare un’azione antistress.

Ognuna di queste parti della pianta del piede può essere stimolata singolarmente o contemporaneamente ad altre zone, secondo il principio dell’ insieme riflesso, vale a dire di tutte le zone che trattate insieme permettono una specifica azione di riequilibrio energetico e di miglioramento di determinati apparati o funzioni. Quando si stabilisce un determinato insieme riflesso, è necessario prendere in considerazione sia le zone ad azione generale sia quelle che intervengono in maniera più mirata sullo specifico problema da risolvere, tenendo presente che non si dovrebbe superare il limite delle 8-10 zone da trattare contemporaneamente. Per esempio, qualora si voglia intervenire su uno stato di stress psicofisico, con manifestazioni di astenia, ansia, difficoltà nella concentrazione e insonnia, si dovrà intervenire su sei zone, che presiedono testa, polmoni, cuore, pancreas, reni e colon discendente.

I trattamenti di riflessologia plantare vengono effettuati da specialisti che conoscono a fondo tutte le problematiche relative alla riflessologia, all’energia e sono esperti di medicina tradizionale cinese. L’unico neo è che si tratta di prestazioni per forza di cose occasionali, che otterrebbero risultati senz’altro più incisivi se potessero essere protratte nel tempo.

 

 

 

Apri la vetrina

SHIATSU

Lo Shiatsu riequilibra il corpo in profondità. La tecnica lavora sull'armonia globale della persona. Ha buoni effetti sull'ansia e lo stress, riduce i sintomi tipici della depressione. Può essere un'alternativa o un aiuto nel caso di: problematiche legate alla testa, al collo e al dorso, irrigidimento delle articolazioni, contratture ansiogene da attività sportiva o lavorativa.

Tra gli altri benefici : miglioramento della relazione con gli altri tramite il contatto, rilassamento delle rigidità e tensioni eccessive, migliorare il portamento e la postura, potenziare le capacità motorie, alleviare le conseguenze di traumi di varia natura, aumentare la conoscenza ed il controllo del proprio corpo, ripristinare l' equilibrio energetico del corpo.

Apri la vetrina

MASSAGGIO CRANIOSACRALE

Il massaggio cranio-sacrale è una tecnica di massaggio olistico che prevede un tocco molto leggero dell’operatore sulle ossa craniche e sulla colonna vertebrale, alla ricerca di un “contatto” con il ritmo cranio-sacrale che andrà assecondato e stimolato.  Grazie ai vari collegamenti tra i sistemi che regolano il funzionamento dell’organismo, quindi, il massaggio è in grado di apportare benefici a tutti i livelli: da semplice trattamento anti-stress, esso può essere in grado di riequilibrare la postura, i muscoli, l’apparato gastroenterico e di migliorare la respirazione. Essa è dunque risultata idonea in molti casi nella cura della sciatalgia, dei mal di schiena, dei traumi da parto, colpi di frusta, emicranie, scoliosi, vertigini e problemi dell’articolazione mandibolare.

Apri la vetrina

MASSAGGIO LINFODRENAGGIO

Il linfodrenaggio è una particolare tecnica di massaggio, esercitata nelle aree del corpo caratterizzate da eccessiva riduzione del circolo linfatico. Il linfodrenaggio, come preannuncia  la parola stessa, favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti: l'azione meccanica manuale viene esercitata a livello di aree che interessano il sistema linfatico (composto da milza, timo, noduli linfatici e linfonodi), allo scopo di  facilitare il deflusso dei liquidi organici ristagnanti.

Il linfodrenaggio è una tecnica ampiamente sfruttata dalle donne per combattere gli inestetismi della cellulite; questa particolare metodica di massaggio viene sfruttata anche per risolvere disturbi di entità maggiore: ad esempio, il linfodrenaggio è particolarmente indicato per il riassorbimento degli edemi, per la regolazione del sistema neurovegetativo, e per favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe nei diabetici.

Apri la vetrina

CRISTALLOTERAPIA

La Cristalloterapia è un metodo che favorisce l'autoguarigione naturale attraverso l'uso di cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori permettendo di raggiungere e mantenere uno stato di benessere psico-fisico tramite la stimolazione delle risorse naturali dell'individuo.

Apri la vetrina

MOXATERAPIA

La Moxa è una tecnica di riscaldamento della cute, in prossimità dei meridiani secondo la medicina cinese, utilizzando polvere o sigari di artemesia. Una tecnica antica, utilizzata nella medicina tradizionale orientale, in particolare nei problemi osteo-articolari cronici, dunque non nel dolore acuto. Consigliata anche nelle patologie mestruali e nel metabolismo lento.

 

Apri la vetrina

MASSAGGIO INFANTILE

E' un modo piacevole e rilassante per stabilire un contatto profondo con il proprio bambino.
Grazie ad un contatto più profondo è possibile, attraverso il massaggio infantile, proteggere e stimolare la crescita e lo sviluppo del bambino:

  • favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino
  • favorisce uno stato di benessere e di rilassamento nel bambino e nel genitore
  • promuove nel bambino la conoscenza delle varie parti del corpo, aiutandolo ad acquisire consapevolezza corporea e un’equilibrata immagine di sé
  • favorisce il contatto e la comunicazione profonda con il proprio bambino
  • fa sentire il bambino contenuto, sostenuto ed amato
  • aiuta il bambino a scaricare e dare sollievo alle tensioni provocate da situazioni nuove, stress o piccoli malesseri
  • allevia nel bambino gli effetti di eventuali stress prenatali
  • stimola, fortifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastro-intestinale
  • previene e dà sollievo al disagio delle coliche gassose
  • è un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia
  • costituisce un’esperienza di profondo contatto affettivo tra bambino e genitore
  • promuove una maggiore comprensione e un ascolto più profondo dei bisogni del bambino
  • sostiene nell’arte di essere genitori
Apri la vetrina

MASSAGGIO CON PIETRE CALDE

E' un massaggio eseguito con pietre laviche, basaltiche, vulcaniche.

L’azione benefica si ottiene applicando e strofinando sul corpo le pietre che rilasciano lentamente il loro calore. A seconda del disturbo da trattare, all’azione della pietra viene associato il massaggio adatto e spesso la terapia viene accompagnata con l’azione di oli o aromi.

 

Apri la vetrina

QI GONG - Rinforzo della salute, longevità, prevenzione e cura delle malattie

ll Qigong ha come obiettivo il miglioramento della salute, il rafforzamento della costituzione e lo sviluppo delle capacità latenti dell’essere umano, attraverso un percorso di armonizzazione e di equilibrio tra gli organi interni e di sviluppo di un sistema di autoterapia. Altri effetti della pratica sono l’aumento della resistenza al freddo, al calore, alla fatica e alla fame, recando altresì  benefici alla salute attraverso la riduzione dello stress.

Persone di qualunque età possono praticare il Qigong, sviluppando un maggiore vigore e mantenendo una migliore salute. È indicato per:

2)   riabilitazione polmonare, asma,

3)   ansia, sindromi stress-correlate,

4)   insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa,

5)   acufeni,

6)   anti-aging, supporto alle terapie oncologiche,

7)   epilessia refrattaria ai comuni trattamenti,

8)   dolore cronico.

Il Qigong può essere complementare alla medicina Occidentale, specialmente nel trattamento delle malattie croniche e nella prevenzione, laddove la medicina Occidentale è particolarmente indicata nel trattare le condizioni acute.

 

Apri la vetrina
STUDIO DI BIOTERAPIA | 12, Via Volta - 22070 Rovello Porro (CO) - Italia | P.I. 02261650135 | Tel. +39 02 96754075   - Cell. +39 360 315571 | Fax. +39 02 96754075 | riccardoairoldi@fastwebnet.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy